Durante la perquisizione gli agenti della Polizia di Stato hanno sequestrato anche una macchina per il confezionamento sottovuoto con relativi sacchetti ed altro materiale comprovante l’attività di spaccio

La Polizia di Stato ha arrestato un 51enne e un 47enne, entrambi albanesi residenti nel forese ravennate, in regola con le norme di soggiorno sul T.N., per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso.

Nella mattinata di martedì investigatori della Sezione Antidroga, all’esito di una perquisizione domiciliare nel corso della quale gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato 5,4 kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana, suddivisa in confezioni sottovuoto, hanno arrestato due cittadini albanesi, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e contro la persona, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso.

Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno anche sequestrato una macchina per il confezionamento sottovuoto con relativi sacchetti ed altro materiale comprovante l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti dei due cittadini albanesi.

Al termine delle formalità di legge i due sono stati associati alla Casa Circondariale di Ravenna.