La GdF ha proceduto alla perquisizione domiciliare dopo averlo beccato con una dose ai giardini

I Finanzieri della Tenenza di Cervia, costantemente impegnati nel pattugliamento del territorio anche al fine di prevenire il dilagante fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti da parte di giovanissimi consumatori, nei giorni scorsi, in un garage sito a Pinarella di Cervia, hanno rinvenuto e sequestrato oltre tre etti di marjuana pronta per essere spacciata nella zona. 

Le Fiamme Gialle hanno notato e fermato un soggetto, già noto perché gravato da diversi precedenti di Polizia, mentre si aggirava nei pressi dei giardini pubblici di Pinarella di Cervia (RA). Nel corso delle operazioni l’individuo, a richiesta dei militari, ha esibito una dose di marijuana che nascondeva in tasca, affermando di averla al seguito per consumo personale.

I finanzieri, però, hanno deciso di perquisire un monolocale nella sua disponibilità e l’abitazione dei genitori, dove lo stesso risultava ancora risiedere, trovando nel monolocale altre tre dosi di droga già confezionate, e, all’interno del garage dell’abitazione dei genitori, un considerevole quantitativo di droga abilmente occultato, risultato pari a oltre 330 grammi di marijuana, in parte già suddivisa in dosi, di peso e misura distinte, confezionate in sacchetti di plastica sottovuoto e barattoli di vetro.

Insieme allo stupefacente sono stati rinvenuti anche un bilancino di precisione, altro materiale per il confezionamento e la somma in contanti di euro 850,00, sequestrati anch’essi, come provento dell’illecita attività di spaccio.  

Al termine delle operazioni, il giovane è stato tratto in arresto e, su disposizione del pubblico ministero di turno della locale Procura della Repubblica, è stato associato al Carcere di Ravenna.

Nella giornata di oggi, venerdì 15 gennaio, si è svolta l’udienza all’esito della quale il Giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto per l’indagato la misura cautelare degli arresti domiciliari.