Il 20enne faentino, che aveva con sè 8,5 grammi di hashish, è stato denunciato per spaccio

Nei giorni scorsi il Comando della polizia locale dell’Unione della Romagna faentina ha denunciato un 20enne faentino per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

L’episodio che ha portato al deferimento in stato di libertà è nato nel pomeriggio quando il ragazzo era stato segnalato verso le 15 da alcuni clienti di un supermercato nel parcheggio di Faenza Uno di via Renaccio che avevano notato tre persone rintanate all’interno della cabina delle fototessere intente a bere alcolici e fumare. La cosa era stata segnalata al comando della polizia locale dell’Unione della Romagna faentina che ha fatto arrivare sul posto una pattuglia per verificare l’attendibilità della cosa.

Gli agenti in effetti hanno trovato il gruppetto così come segnalato. Partita l’attività di identificazione, uno di loro, il 20enne faentino, già noto alle forze di polizia, alla richiesta dei vigili di consegnare eventuali sostanze illegali, ha consegnato agli agenti un involucro contenente una sostanza marrone e un bilancino di precisione.

Il giovane è poi stato accompagnato negli uffici del Comando di via Baliatico dove la sostanza, stata sottoposta a narcotest, è risultata essere hashish per un peso complessivo di 8,5 grammi. Il ragazzo, al termine delle formalità, è stato denunciato per detenzione e spaccio di stupefacenti.