Elefante (foto di repertorio Shutterstock.com)

E’ stata trovata con ferite ai due lati della testa e forti dolori alle zampe

Ha commosso l’Europa intera la storia di Dumba, la povera elefantessa ritrovata in condizioni disastrose in una discarica del Gard, nel sud della Francia.

Come riportano i media, è stata trovata ferita ai due lati della testa e con forti dolori alle zampe e la notizia non è passata inosservata a Osvaldo Paci, direttore del Safari Ravenna, il quale si è attivato per accogliere Dumba presso la sua struttura.

Sono stati già presi i contatti con l’Ambasciata francese a Roma per comunicare la disponibilità del Giardino zoologico di Ravenna ad accogliere l’esemplare per garantire tutte le cure necessarie e la permanenza nello stesso giardino zoologico, si attende ora la risposta degli enti sanitari per vedere il da farsi.

“Purtroppo in questo periodo, molti privati che detengono animali selvatici sono in difficoltà per le grandi spese necessarie per la cura degli esemplari – afferma Paci -, sia da un punto di vista sanitario, sia dal punto di vista del loro mantenimento. Servono infatti ingenti disponibilità finanziarie per pagare il personale che li deve accudire e per l’alimentazione degli animali. Quindi è fondamentale che tutte le strutture dei giardini zoologici diano la loro disponibilità ad accogliere questi esemplari che versano in stato di difficoltà.

Noi come Safari collaboriamo coi Carabinieri del Cites (Il servizio CITES è un organo che tutela le specie di fauna e flora protette, ndr): quando loro recuperano animali in difficoltà, noi diamo la nostra disponibilità ad ospitarli gratuitamente”.