La GdF, grazie alla segnalazione della stessa azienda, ha individuato i due dipendenti e recuperato circa 100 stecche che erano state sottratte

Nei giorni scorsi le Fiamme Gialle della 2ª Compagnia di Ravenna hanno ricevuto la denuncia del titolare di una ditta specializzata nella gestione delle provviste di bordo delle navi che transitano nel porto ravennate avente ad oggetto l’avvenuta sottrazione da un bancale di merce di circa 100 stecche di sigarette (2 casse) destinate all’esportazione come dotazione di bordo di una nave in partenza.

I successivi approfondimenti, svolti con il fondamentale ausilio della stessa azienda danneggiata, hanno permesso di individuare gli autori del furto in due dipendenti infedeli della stessa ditta, che sono stati anche ripresi “in azione” dal sistema di videosorveglianza presente all’interno del magazzino.

I due, vistisi scoperti, hanno ammesso le loro responsabilità e restituito la gran parte della refurtiva. Nei loro confronti è scattata comunque la denuncia penale per contrabbando e appropriazione indebita aggravata e la merce, dapprima sequestrata, su disposizione della Procura della Repubblica di Ravenna, è stata già restituita alla società di logistica.

Anche l’episodio in questione testimonia il presidio di legalità assicurato dalle Fiamme Gialle nell’area portuale, a sostegno degli operatori economici onesti.