(Foto shutterstock.com)

Le nuove oasi saranno collocate in via Diaz, alla Casa Matha, al Cinema City e in piazza della Resistenza

Saranno installati nelle prossime settimane gli ultimi 4 hotspot del progetto Ravenna WiFi realizzato grazie alla collaborazione tra Comune e Acantho, società di telecomunicazioni del Gruppo Hera. Le nuove oasi saranno collocate in via Diaz, alla Casa Matha, al Cinema City e in piazza della Resistenza. Diventeranno, così, 40 i punti di accesso gratuito di questa rete wireless con l’intento di offrire un utilizzo gratuito, non è necessario registrarsi, a cittadini e visitatori che possono accedere a servizi sempre più necessari nella quotidianità. Ad esempio per studenti, artigiani e piccole e medie imprese, attività commerciali e, quando sarà nuovamente possibile, turisti.

Il punto sul piano infrastrutturale del wifi in centro storico è stato fatto oggi nel corso di una conferenza stampa on line a cui sono intervenuti l’assessore a Ravenna digitale Massimo Cameliani e Simone Furlati, responsabile mercato corporate e istituzionale della Direzione Commerciale di Acantho.

“Attualmente, in particolare in questa difficile situazione legata alla pandemia da Coronavirus – spiega l’assessore Cameliani – è diventato indispensabile poter contare sulla connessione internet per le nostre esigenze quotidiane di lavoro, scadenze burocratiche, ma anche nel tempo libero. Poter contare su una diffusa, gratuita e sicura rete wirless permette di semplificare la vita. La maggior parte degli hotspot è collegata ad internet tramite link dedicato in fibra ottica e, grazie alla banda ultra larga, la rete di accesso al wifi è in grado di gestire grandi quantità di traffico internet che consentono una navigazione ad alta performance, fluida e veloce”.

Ravenna WiFi è il progetto nato nel 2016 in seguito alla cessione del ramo d’azienda del precedente gestore Wicom ad Acantho. Si è partiti nel 2017 con l’installazione di 13 hotspot, nel 2018 ne sono stati installati altri 19, nel 2019 ulteriori 4, mentre nel 2020 si è dato avvio alla procedura per l’individuazione degli ultimi 4 hotspot. Collegarsi alla rete WiFi è molto semplice, poiché non sono richieste registrazioni con password. È sufficiente che l’utente abbia il modulo wifi del proprio cellulare acceso in modo da rilevare la rete Ravenna WiFi, selezionarla e iniziare la navigazione gratuita. La qualità delle connessioni ha consentito di aumentare la fruizione della rete. L’analisi della fruizione del wifi, nel periodo gennaio 2020-dicembre 2020, ha registrato da 150 a oltre 1.600 utenti connessi contemporaneamente, con picchi tra le 7 e le 8 del mattino e un traffico che sfiora i 100 Mbps tra le 14 e le 15. 100 Mbps, ad esempio, consentono di vedere su Netflix in contemporanea fino a 333 film in qualità standard; di scaricare 500 contenuti audio in streaming e a un’azienda di poter fare circa 1000 chiamate Skype oppure 60 videochiamate Skype in HD.