La segnalazione di un cittadino riportata da Nicola Grandi, Presidente consiglio territoriale Area 3 Darsena

È stata danneggiata dopo appena tre giorni dall’inaugurazione l’installazione in mosaico dedicata a Fabrizio Matteucci in Darsena. A riportare la testimonianza di un cittadino è Nicola Grandi, Presidente consiglio territoriale Area 3 Darsena, che fornisce anche alcune foto dell’atto vandalico.

“In particolare – scrive Grandi – è stato rimosso il manico della ‘borsa’, la cartella in pelle che vuole rappresentare l’impegno e  la dedizione con cui Matteucci si è dedicato alla sua città nei 10 anni da sindaco (ma non solo).

Per chi ha conosciuto Fabrizio, ed ha imparato ad apprezzarne le doti umane indipendentemente dalla posizione politica, ma anche per qualsiasi persona di normale sensibilità è quasi superfluo parlare di indignazione, e raccontare la rabbia che suscita un fatto come questo, la speranza è semmai che chi ha compiuto un gesto tanto vile quanto stupido, lo abbia fatto senza sapere cosa stava facendo e quale immagine stava rovinando.

Dopo la ferma condanna la riflessione va semmai a quanto la nostra società si stia imbarbarendo e al perché, magari soltanto (speriamo) per noia, o più facilmente per la stupida superficialità di qualcuno, non ci sia più concessa nemmeno la possibilità di far sopravvivere per pochi giorni integro il ricordo di una persona così cara a tanti di noi”.