Volante Polizia (foto di repertorio)

La vittima è stata trovata in terra, con vistose ferite da taglio al volto e all’altezza dei reni.

La Polizia di Stato ha arrestato un 21enne cittadino moldavo per il reato di lesioni personali aggravate.

Ieri sera, personale della Sezione Volanti del Commissariato di P.S. di Faenza è intervenuto in Corso Garbaldi dove era stata segnalata un’accesa lite in corso fra due persone, una delle quali con in mano un oggetto contundente.

Sul posto gli agenti trovavano un giovane, in terra, con vistose ferite da taglio al volto e all’altezza dei reni; contestualmente un testimone segnalava ai poliziotti la presenza, dietro ad un gazebo, di un individuo che indicava essere l’autore del ferimento che era avvenuto con una bottiglia di vetro rotta.

Quest’ultimo, immediatamente fermato, è stato identificato per il 21enne, con precedenti penali e di Polizia per reati contro la persona, mentre il ferito risultava essere un cittadino romeno minore degli anni 18.

Il 21enne, condotto negli uffici del Commissariato di P.S., è stato dichiarato in stato d’arresto per il reato di lesioni personali aggravate.

Lo stesso, al termine degli atti di rito, è stato condotto alla Casa Circondariale di Ravenna a Disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il ferito, che non versa in pericolo di vita, ha riportato una prognosi di 15 giorni.