Inquirenti davanti alla casa di Ilenia Fabbri (Foto di repertorio)

Continuano le indagini sull’omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne trovata morta nella mattinata del 6 febbraio scorso nella sua abitazione a Faenza.

Continuano le indagini sull’omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne trovata morta nella mattinata del 6 febbraio scorso nella sua abitazione di via Corbara a Faenza dopo che un assassino le ha tolto la vita. Al momento la pista maggiormente battuta dagli inquirenti pare essere quella dell’omicidio su commissione.

Come riportano i quotidiani in edicola oggi, un ferramenta avrebbe riferito agli inquirenti che l’ex marito di Ilenia, attualmente indagato per omicidio pluriaggravato in concorso con persona ignota, abbia fatto fare (mesi prima della morte della 46enne) dei duplicati di una chiave simile a quella del garage della casa dove abitavano la donna e la figlia. Proprio quella porta del garage che gli inquirenti dopo il tragico fatto trovarono aperta, ma che la figlia (che quella mattina era uscita di casa poco prima dell’omicidio della madre per recarsi col padre a Milano) era sicura di aver chiuso a chiave.