(Foto Shutterstock.com)

13 anche le persone sanzionate per il mancato rispetto delle norme anti-Covid.

I Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima, durante i servizi svolti per il controllo del territorio lo scorso fine settimana, hanno deferito all’autorità giudiziaria sei persone e segnalato alla Prefettura cinque ragazzi per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata all’uso personale.

In particolare due cittadini di nazionalità nigeriana sono stati denunciati per ricettazione di un telefono cellulare rubato, la scorsa estate, in un locale da ballo di Cervia. Il telefono, rinvenuto nella disponibilità degli indagati, verrà restituito al legittimo proprietario.

Un cittadino italiano è stato invece controllato nel comune di Ravenna in violazione del foglio di via obbligatorio emesso nei suoi confronti.

Nel corso delle iniziative promosse per garantire il rispetto delle norme del codice della strada una persona è sorpresa alla guida del proprio veicolo con un tasso alcolemico superiore all’1%. Per l’indagato oltre al deferimento in stato di libertà è seguito il ritiro della patente e il sequestro del mezzo. Diversa nella violazione ma identica nelle conseguenze ha riguardato un altro cittadino italiano sorpreso alla guida del veicolo senza aver conseguito il titolo di idoneità.

Nel complesso cinque sono i giovani segnalati per l’utilizzo di droghe. Nei loro confronti sono stati sequestrati rispettivamente 3 grammi di eroina e 2 grammi di hashish.

Infine nell’ambito dei controlli finalizzati a verificare il puntuale rispetto delle norme emanate in materia emergenza sanitaria da covid-19 sono stati contravvenzionate 13 persone sorprese in violazione delle suddette disposizioni.