Le Forze dell'Ordine davanti all'abitazione di Ilenia
Le Forze dell'Ordine davanti all'abitazione di Ilenia

Barbieri ha confessato di averla uccisa per 20mila euro e un’auto, Nanni invece afferma di aver incaricato l’uomo solo di spaventarla per un compenso di 2mila euro

Nella giornata di ieri, 8 marzo 2021, si sono svolti gli interrogatori di garanzia dei due uomini accusati per l’omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne uccisa nella sua abitazione di via Corbara a Faenza il 6 febbraio scorso.

Per primo è stato sentito Pierluigi Barbieri, il quale ha confessato di aver ucciso Ilenia. Come riporta l’Ansa, l’uomo ha affermato che gli erano stati promessi 20 mila euro e un’auto.

Diversa invece la versione di Claudio Nanni, l’ex marito di Ilenia accusato di essere il mandante dell’omicidio. L’uomo, interrogato nel pomeriggio di ieri, sostiene di non aver incaricato Barbieri di ucciderla, ma solo di spaventarla. Nanni inoltre, sempre come si legge sull’Ansa, afferma di aver promesso a Barbieri la cifra di 2mila euro.