Foto di repertorio (Shutterstock.com)
Foto di repertorio (Shutterstock.com)

Stando a quanto riporta la Polizia locale, la donna invece risultava illesa, ma sotto evidente effetto di alcolici.

Serata movimentata per la Polizia Locale di Cervia, che è intervenuta attorno alle ore 21.00 di domenica 21 marzo in Via Palazzone a seguito della segnalazione di un incidente stradale che ha coinvolto una autovettura guidata da una donna di 54 anni.

Gli esiti dell’incidente sono stati tragici, soprattutto per il cane che la donna trasportava a bordo del veicolo. La donna infatti ha perso il controllo della vettura e si è schiantata contro una recinzione, causando l’apertura degli airbag. Gli Agenti che sono giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del cane che era trasportato sul sedile del passeggero e aveva subito un trauma evidente, dovuto all’impatto con l’airbag.

È stato immediatamente attivato il servizio di reperibilità, che non ha potuto fare altro che recuperare l’animale.

La donna invece risultava illesa, ma sotto evidente effetto di alcolici. Gli operatori infatti verificano la presenza di alito vinoso, un forte stato di agitazione e uno stato generale di alterazione per cui la signora non era orientata nel tempo e nello spazio, non ricordando nulla di quanto accaduto e del proprio cane.

Gli Agenti decidevano in via precauzionale di far intervenire sul posto una ambulanza del 118, per accertarsi delle condizioni sanitarie della donna. Tuttavia questa, che inizialmente saliva sull’ambulanza, dava poi in escandescenza anche con i paramedici, rifiutando di essere accompagnata in pronto soccorso.

Tra l’altro gli Agenti accertavano anche che prima di terminare la propria corsa contro la recinzione, la donna aveva urtato anche un veicolo in sosta causando danni.

A questo punto gli Agenti decidevano di sottoporre la 54enne al test dell’etilometro, ma la stessa rifiutava di eseguire la prova etilometrica continuando a inveire anche contro gli stessi operatori.

Il personale di polizia faticava non poco a calmare la signora, che al termine della serata rimediava una denuncia a piede libero per il rifiuto di essersi sottoposta all’etilometro, il ritiro della patente e il fermo del veicolo. Oltre che diversi verbali di accertamento per infrazioni al Codice della Strada per aver provocato l’incidente e un verbale di 533,33 euro per il mancato rispetto delle norme Covid-19 sugli spostamenti.

La Polizia Locale di Cervia ne approfitta per ricordare a tutti di trasportare in modo corretto i propri animali da compagnia a bordo dei veicoli: oltre a essere indispensabile per la sicurezza della guida, in casi come questo potrebbe salvargli la vita.