(Foto shutterstock.com)

Grave episodio di violenza nella serata di mercoledì a Massa Lombarda. Sul posto anche un equipaggio dei Carabinieri di Lugo

La Polizia di Stato ha arrestato un 36enne di origini albanesi, per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, minaccia grave, danneggiamento e violazione di domicilio.

Nella serata di mercoledì gli agenti del Commissariato di P.S. di Lugo sono intervenuti presso un’abitazione di Massa Lombarda su richiesta di una donna che, riuscita a chiudere fuori di casa il coniuge, aveva richiesto l’intervento della Polizia a causa del marito violento che la stava picchiando.

Sul posto i poliziotti del Commissariato di Lugo hanno accertato, anche sulla base delle dichiarazioni di alcuni testimoni che avevano soccorso la donna -e il loro figlio di cinque anni- dall’azione violenta del marito, che l’uomo, in seguito ad un abuso di alcol, dopo aver sfondato la porta dell’abitazione aveva ripetutamente colpito il figlio e la moglie.

Nella circostanza l’uomo, identificato per il 36enne albanese, ricondotto alla calma anche con l’ausilio di un equipaggio dei Carabinieri di Lugo, è stato condotto negli uffici nel Commissariato di via Emaldi dove è stato dichiarato in arresto per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, minaccia grave, danneggiamento e violazione di domicilio.

Al termine delle formalità di legge, l’uomo è stato associato alla Casa Circondariale di Ravenna.