Stefano Bonaccini (foto di repertorio)
Stefano Bonaccini (foto di repertorio)

Nel pomeriggio di ieri due uomini hanno recapitato un pacco con un messaggio “Frode Covid”: allertati i Carabinieri. Solidarietà di tutte le forze politiche

Grave atto intimidatorio nei confronti del Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, nel primo pomeriggio di ieri, lunedì 5 aprile.

Secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa due uomini avrebbero recapitato all’abitazione del presidente nel modenese un pacco con un foglio con il messaggio “Frode Covid”.

Allertati subito i Carabinieri, che hanno consigliato di non aprire il pacco di cartone, poi risultato contenere, dopo verifica dei Militari dell’Arma, solo cartacce e pannolini sporchi.

In seguito all’episodio sono state afforzare le misure di sicurezza nei confronti del presidente Bonaccini e della sua famiglia.

Solidarietà da tutte le forze politiche con l’intervento del segretario PD, Enrico Letta, e tanti messaggi anche dal Governo con le parole del Ministro della Salute, Roberto Speranza, della Difesa, Lorenzo Guerini, e della ministra agli Affari regionali, Mariastella Gelmini.

Dall’opposizione regionale il consigliere di Fratelli d’Italia Tagliaferri puntualizza: “Col Covid non si scherza, solidarietà al Presidente Bonaccini”. Solidarietà anche da Lega Romagna con un post su Facebook del segretario Morrone.

Sempre sul noto social network lo stesso Bonaccini ha risposto: “Grazie davvero a tutti per vicinanza e solidarietà, arrivata da ogni dove. Raddoppierò gli sforzi cercando di fare sempre al meglio il mio dovere. Qui non si molla”.