A insospettire gli agenti della Polizia di Stato l’odore di fumo percepito all’apertura del finestrino

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà tre cittadini italiani rispettivamente di 19, 20 e 21 anni, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti.

Verso le ore 14 di venerdì scorso, in via Trieste, una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna ha proceduto al controllo di un’auto con tre persone a bordo, che alla vista del veicolo della Polizia aveva improvvisamente aumentato la propria velocità cercando di eludere un eventuale controllo.

Durante l’identificazione dei passeggeri gli agenti hanno percepito un forte odore di fumo provenire dall’abitacolo dell’auto, verosimilmente riconducibile alla combustione di marijuana.  

Infatti, nel vano porta oggetti del veicolo i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato un involucro plastico contenente circa 40 grammi di marijuana.

Pertanto, i tre giovani, tutti pregiudicati, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti.