Nsc: il Segretario Regionale Di Virgilio e il segretario Generale Aggiunto Morgese

Tutti i Segretari attivi nel territorio, fra la costituzione di parte civile nel processo per l’omicidio del carabiniere del 1987 e la raccolta e discussione delle esigenze del personale.

La Segreteria del Nuovo Sindacato Carabinieri Emilia Romagna nella giornata di ieri ha visto tutti i Segretari Generali attivi nel territorio.

A Ravenna con il Segretario Regionale generale Armando De Angelis per la costituzione di parte civile nel processo contro tre persone per l’omicidio di un carabiniere nel 1987; In terra modenese, la Segreteria, chiamata dai numerosi iscritti, ha da loro raccolto le esigenze che interessavano il benessere del personale, che sono state oggetto di attento studio e approfondita analisi nel proficuo confronto avvenuto tra il Comandante della Compagnia di Carpi, il segretario Generale Aggiunto Morgese e il Segretario Regionale Di Virgilio. La Segreteria ha ricevuto una affabile e sobria accoglienza a cui è seguito un cordiale scambio di punti di vista su alcune tematiche, tra le quali la mensa, che si è protratto per 60 minuti nell’efficiente e moderna struttura dell’Arma locale. Sul punto Morgese riferisce: dobbiamo fare davvero i complimenti al comandante di compagnia per la grande attenzione che ha posto nel “costruire” l’area per ascoltare le fasce deboli e i minori. Prosegue Di Virgilio: “attenderemo dai Segretari Provinciali Loparco e Berni gli sviluppi e le valutazioni che farà l’amministrazione sulle problematiche esposte, ma siamo fiduciosi in una favorevole convergenza”.

L’attività sindacale è proseguita in Modena con incontri con il comandante del Norm prima e il Comandante Provinciale poi. Anche qui si è registrata un’accoglienza Cordiale, serena e ben disposta del comandante provinciale e del suo staff. L’osmosi si è protratta per circa due ore ed ha riguardato tutte le tematiche relative al benessere del personale di quella provincia.