La nuova pensilina

Presentato questa mattina il progetto di riqualificazione legato al Parco Marittimo sul lungomare ravennate

Start Romagna ha realizzato, per conto del Comune di Ravenna, il progetto di riqualificazione delle fermate del trasporto pubblico locale sui lungomari di Marina di Ravenna e Punta Marina che vengono utilizzate dai passeggeri del servizio gratuito Navetto Mare e dei servizi di linea. Fra questi, anche i collegamenti diretti tra la stazione ferroviaria e i lidi ravennati (servizio Freccia Blu).

Il progetto, che è stato presentato questa mattina, lunedì 24 maggio, oltre a rendere più facile e funzionale l’accesso ai servizi del litorale, dona nuova vita alle 39 fermate del trasporto pubblico locale attraverso un restyling che tiene conto del contesto in cui sono inserite.

Insieme all’impiego di nuovi autobus da 18 metri sul servizio del Navetto Mare, che potenziano la capacità complessiva di trasporto, le nuove fermate renderanno più funzionali i servizi anche in vista degli sviluppi previsti dal progetto Parco Marittimo, nell’ambito del quale la mobilità sostenibile avrà un ruolo particolarmente rilevante.

Curiosità: la ricorrenza dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta con i loghi “Viva Dante” viene ripresa nel progetto con la personalizzazione a tema degli autobus da 18 metri e delle pensiline, sulle quali appariranno alcune delle più note terzine tratte dalla Divina Commedia insieme ad una particolare “selfie area”.

“L’Azienda e il Comune di Ravenna – dichiara il presidente di Start Romagna Ing. Roberto Sacchetti – hanno lavorato insieme e proficuamente ad un progetto che ci vede in un ruolo non di semplice gestore dei servizi di mobilità, ma in quello di un’azienda strutturata che supporta lo sviluppo delle politiche di mobilità sostenibile, con soluzioni concrete e tempestive, calate nella realtà dei territori”.

“Avevamo preso l’impegno – afferma il sindaco Michele de Pascale – di rafforzare e implementare l’infrastrutturazione dei servizi di mobilità prima della realizzazione del Parco Marittimo e lo abbiamo rispettato.

Parte oggi un potenziamento importante. Questi nuovi mezzi molto capienti si rivelano particolarmente utili in questa stagione estiva perché consentono una capienza comunque buona nel rispetto dei limiti posti dalle norme anticontagio, ma ovviamente nella prossima estate, quando verrà realizzato l’intervento di riqualificazione della fascia retrodunale, permetteranno una capacità molto significativa.

L’estetica e la riconoscibilità delle pensiline e della segnaletica sono particolarmente curate, con anche un riferimento molto gradevole alle celebrazioni dantesche, e rappresentano un aspetto fondamentale nell’accoglienza a cittadini e turisti e per invogliarli ad utilizzare il trasporto pubblico.

Sono in corso altri investimenti importanti sulla mobilità: procedono i lavori per l’ampliamento del parcheggio del Marchesato e il Comune fra poco acquisirà l’area per il potenziamento del parcheggio scambiatore che sarà sempre più un hub intermodale, una porta d’ingresso per raggiungere in maniera agile e sicura il litorale di Marina di Ravenna e di Punta Marina”.

Le nuove fermate

Le paline di fermata si presentano con un design nuovo ed originale, grazie a manufatti realizzati ad hoc che richiamano la forma dell’albero, elemento caratterizzante il contesto di riferimento, e cioè la pineta, e dal colore blu acceso, con richiami al mare e ai servizi collegati (Navetto Mare, Freccia Blu).

Ne consegue anche un migliore orientamento dei passeggeri del trasporto pubblico locale, che troveranno ad ogni fermata la mappa dell’area e i servizi che insistono sul percorso, insieme alle informazioni utili e alle regole di accesso.

Sarà più facile raggiungere le attività di spiaggia: tutte le nuove fermate sono infatti contrassegnate da una lettera e da un numero ben visibili (ad esempio P10, cioè fermata numero 10 di Punta Marina) che individua la zona e i vari bagni e servizi di spiaggia limitrofi, in modo da creare una semplice associazione tra fermate e punti di interesse serviti posti lungo il tracciato, così da favorire anche i turisti nel raggiungimento del lido o della spiaggia di destinazione.

Le fermate sono inoltre facilmente individuabili grazie alla mappatura sui sistemi di geolocalizzazione e sono indicate sull’app Moovit. Grazie a questa applicazione per smartphone è possibile avere informazioni in tempo reale sul servizio, poiché appunto tutte le fermate sono mappate e georeferenziate con indicazioni sui tempi di attesa.