Fausto Gresini nel GP del Giappone 1992 (Foto Rikita/Wikipedia)

A breve il comune intitolerà al pilota scomparso lo scorso 23 febbraio un angolo della città

La scelta è fra tre alternative: una rotonda, una strada o un impianto sportivo. Una di loro porterà il nome di Fausto Gresini, il pilota e dirigente sportivo, pluricampione del mondo nella classe 125, con 21 gare vinte, scomparso il 23 febbraio scorso. La decisione presa in consiglio comunale, evidenzia la gratitudine che lega la città al campione.  Gresini, con il team fondato dopo il suo ritiro nel 1994 –  il Gresini Racing – ha portato il nome di Faenza in giro per il mondo in tutti i circuiti del motomondiale di Moto GP, Moto2, e Moto3. La normativa in vigore prevede che si possano intitolare strade ad una persona soltanto a distanza di 10 anni dalla scomparsa. Per Gresini però, come già successo in altri casi in passato, il Comune di Faenza è disposto a chiedere una deroga forte anche del consenso dei familiari del campione, che si sono dichiarati favorevoli all’iniziativa e dell’esempio fornito dal Comune di Imola che ha già avviato le pratiche per intitolargli una strada. All’unanimità il consiglio comunale ha quindi deciso “di promuovere l’intitolazione o di una strada, di una rotonda o di un impianto sportivo a Fausto Gresini, per i successi sportivi conquistati da lui e dal suo Team e per il lustro che ha portato alla Città di Faenza, e ad organizzare un evento commemorativo da ripetersi una volta all’anno in Piazza Nenni o altra location da definirsi, con modalità e data da concordare con la Famiglia Gresini”.