Gli oggetti sequestrati dalla Polizia di Stato

Una delle due aveva una banconota danneggiata e con evidenti macchie di inchiostro che ne facevano sospettare la possibile provenienza da un furto presso uno sportello automatico.

Nel pomeriggio di ieri personale del Commissariato di Lugo intercettava, mentre si apprestava ad entrare nel comune di Lugo, un’autovettura Renault Scenic segnalata perché utilizzata da soggetti dediti a reati contro il patrimonio.

A bordo si trovavano due giovani donne rispettivamente di anni 19 e 20, una di origine croata e l’altra rumena, sprovviste di documenti d’identità e di titolo per la guida.

Venivano pertanto accompagnate presso il Commissariato di Lugo, ove venivano identificate. Sia l’autovettura che le due donne venivano sottoposte a perquisizione.

All’interno dell’auto risultavano essere occultati un piede di porco e numerosi attrezzi atti alla commissione di reati contro il patrimonio, che venivano posti sotto sequestro.

In possesso della cittadina croata veniva inoltre trovata una banconota, anche questa sequestrata, danneggiata e con evidenti macchie di inchiostro che ne facevano sospettare la possibile provenienza da un furto presso uno sportello automatico.

Al termine delle formalità di rito le due giovani donne venivano segnalate in stato di libertà per il possesso ingiustificato degli attrezzi trovati in loro possesso e la cittadina croata anche per la ricettazione della banconota.