(Foto shutterstock.com)

Il provvedimento, assunto come ogni anno dal Comune su proposta del Dipartimento di Sanità Pubblica, sarà valido fino al 30 settembre

E’ in vigore da oggi e fino al 30 settembre, l’ordinanza che vieta di somministrare negli esercizi di ristorazione pubblica e collettiva, negli esercizi alberghieri e in tutti gli esercizi di ospitalità, prodotti alimentari contenenti uova crude non sottoposti a trattamento di cottura prima del consumo e insaccati freschi pronti per il consumo a base di carne suina e avicola non completamente cotti.

Il provvedimento è stato assunto, come ogni anno, dal Comune su proposta del Dipartimento di Sanità Pubblica Ravenna dell’Ausl della Romagna, al fine di prevenire le intossicazioni alimentari.