(foto di repertorio)

Durante la perquisizione personale e domiciliare sono stati sequestrati circa 800 euro in contanti oltre a manoscritti relativi all’attività di spaccio

I Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima hanno arrestato un cittadino di nazionalità albanese, di circa trent’anni, per spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, nel pomeriggio di venerdì i militari del nucleo operativo hanno sorpreso l’uomo cedere, all’interno della Pineta della zona terme, due dosi di cocaina a un ragazzo.

Immediatamente sia l’acquirente che lo spacciatore sono stati bloccati. Nella disponibilità dell’acquirente è stato rinvenuto lo stupefacente mentre, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, sono stati sequestrati a carico dell’arrestato la somma di circa 800 euro in contanti, oltre a manoscritti relativi all’attività di spaccio.

Mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura per l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dal testo unico sugli stupefacenti, l’arrestato ha dovuto trascorrere un’intera notte in cella di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida, tenutasi nella giornata odierna, a seguito del quale il giudice ravennate ha ordinato la convalida dell’arresto e condannato la persona a 8 mesi di reclusione