Dina Bagnara e Nino Giunchi

Il cordoglio del sindaco Massimo Medri

Sono venuti a mancare Dina Bagnara e Nino Giunchi “Due personaggi cervesi – afferma il sindaco Massimo Medri – che hanno segnato la storia della nostra città e che ognuno nel suo ambito ha contribuito a valorizzarne la tradizione e la forza della sua anima.

Dina era presidente della Congrega della Sensia, una delle organizzatrici dello Sposalizio del Mare – continua il sindaco di Cervia – , i suoi meravigliosi costumi d’epoca hanno sempre reso il corteo storico dello sposalizio un momento straordinario e di grande suggestività. Per anni la sua “Bottega del costume” è stata un luogo magico in cui trovare meravigliosi costumi per eventi e rievocazioni storiche di grande importanza. Fondamentale fu il suo impegno per la realizzazione delle iniziative dedicate al 300° della fondazione di Cervia nuova.

Nino – conclude Medri -, salinaro di origine, è sempre stato un cultore della storia del sale e della nostra Salina. Insieme ad Agostino Finchi è stato uno dei fondatori del Gruppo Culturale Civiltà Salinara e ha contribuito al recupero di materiali, attrezzi, documenti per testimoniare il percorso storico della nostra civiltà del sale. Le sue ricerche e i suoi studi, partecipando anche a numerosi incontri e dibattiti, spesso hanno evidenziato particolari e curiosità importanti, che hanno permesso di arricchire la storia di Cervia.

Ciao Dina, ciao Nino,

Cervia vi è grata”.