(Cineberg / Shutterstock.com)

Per i reati di resistenza, violenza o minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato

La Polizia di Stato ha arrestato un 32enne, cittadino albanese, per i reati di resistenza, violenza o minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Poco prima delle cinque del mattino di ieri, in Zona Bassette, una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna ha proceduto al controllo di un’auto con a bordo il solo conducente.

Nel corso del controllo l’uomo pronunciava nei confronti dei poliziotti frasi ingiuriose manifestando una spiccata aggressività verbale, che sfociava in una breve colluttazione prontamente interrotta dagli agenti e nel corso della quale veniva danneggiato un apparato radio portatile della Polizia.

L’uomo veniva accompagnato in Questura ove è stato compiutamente identificato per un cittadino albanese di 32 anni, noto alle forze dell’ordine.

Pertanto, l’uomo veniva arrestato per i reati di resistenza, violenza o minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

All’udienza che si è svolta nella mattinata di ieri, il Tribunale di Ravenna ha convalidato l’arresto e in attesa del processo previsto per il 5 ottobre prossimo, ha disposto nei confronti del 32enne la misura dell’obbligo di dimora a Bassano Bresciano, con il vincolo della permanenza presso il proprio domicilio dalle ore 21 alle 7.