avvenuta, a 93 anni, nella mattina di mercoledì 21 luglio

Il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi esprime, a nome dell’Amministrazione Comunale e dell’intera città, il più sincero cordoglio per la scomparsa di Adelina Grossi, avvenuta, a 93 anni, nella mattina di mercoledì 21 luglio.

“Adelina – ricorda Daniele Bassi – fu partigiana e testimone, in età adolescenziale, della strage alle case Baffè e Foletti ad opera degli oppressori nazifascisti che trucidarono 23 persone. Nata e vissuta a Massa Lombarda fino ai 24 anni, è stata attiva protagonista nel tener viva, con appassionata lucidità, la memoria della Resistenza e della lotta di Liberazione. Ha incarnato nel modo più autentico i valori e i principi dell’antifascismo, su cui si basa la nostra convivenza civile”.