La perquisizione dei militari della Compagnia di Cervia-Milano Marittima ha permesso di rinvenire la coltivazione illecita

I Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima hanno arrestato una persona per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

In particolare, giovedì mattina i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno bussato all’abitazione di un uomo di 40 anni, pregiudicato, residente nel forese, per effettuare una perquisizione domiciliare. Nel cortile dell’abitazione i Carabinieri accertavano la presenza di un’area delle dimensioni di 450 metri quadrati, completamente recintata da telo antivento di colore verde, all’interno della quale venivano rinvenute 120 piante di marijuana dell’altezza media di 2 metri.

Le piante erano in buono stato vegetativo.

L’uomo, dopo aver trascorso una notte nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia, è comparso nella giornata odierna davanti al giudice ravennate il quale, dopo aver convalidato l’arresto ha disposto per lo stesso l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari.