L’iniziativa vuole dedicare ai nonni e agli anziani in genere una seduta personalizzata con disegni e pensierini realizzati dai bambini

Si è tenuta ieri, domenica 25 luglio, alle ore 18, al Parco Bucci di Faenza, nei pressi della locomotiva, nell’ambito della Giornata nazionale dei nonni, voluta da papa Francesco, l’inaugurazione della ‘Panchina dei nonni’. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Faenza, per conto dell’Anla, l’associazione lavoratori anziani, che ha proposto l’iniziativa, vuole dedicare ai nonni e agli anziani in genere una seduta personalizzata con disegni e pensierini realizzati dai bambini. 

“Ad attendere i bambini che giocano nel parco, seduti sulle panchine – spiega Francesca Goni, fiduciaria Ravenna e Faenza dell’Anla, l’associazione lavoratori anziani, che ha proposto l’iniziativa – sono per lo più nonne e nonni. Da qui nasce l’idea di dedicare loro una panchina nell’area verde più grande della città. I nonni sono figure essenziali nella vita familiare che spesso aiutano i genitori dei bambini, sempre di corsa, a districarsi tra mille attività e impegni. Questo momento vuol essere dunque un riconoscimento, un simbolo, agli anziani che purtroppo a volte rimangono avvolti da una triste solitudine pur avendo speso la loro vita per il bene dei loro cari”.

Erano presenti, tra gli altri, per il Comune di Faenza l’assessora Martina Laghi, Francesca Goni per l’Anla e don Luca Ravagli che ha benedetto la panchina. Tanti i nonni intervenuti e i bambini che, dopo l’inaugurazione, hanno avuto la possibilità di lasciare un pensierino o un disegno su appositi biglietti dedicati ai propri nonni; per loro è stato a disposizione anche il trenino che li ha accompagnati alla scoperta del Parco Bucci e dei suoi tanti animali.