I lettini ammassati dai vandali davanti al Mosquito Coast a Marina di Ravenna

Sopra vi hanno posizionato due remi da mosconi di salvataggio, una sedia ed un contenitore per i rifiuti, il cui contenuto è stato svuotato sulla sabbia

Controlli della Polizia locale nella serata di ieri finalizzati a contrastare episodi di vandalismo e degrado sociale tendenti a rendere non fruibili le spiagge nelle prime ore della giornata di oggi.

Nei pressi dello stabilimento balneare Caesar sono state sanzionate quattro persone in quanto si intrattenevano nell’arenile demaniale nella fascia oraria non consentita, per la stessa motivazione sono state sanzionate altre due persone nei pressi dello stabilimento balneare Azzurra club.

Alle ore 02.45 circa, nei pressi dello stabilimento balneare “la Plage”, un gruppo di quattro persone si è data alla fuga alla vista dei dispositivi ad alta visibilità degli agenti che hanno poi rinvenuto, in uno degli ombrelloni dello stabilimento, una pellicola di alluminio con all’interno quella che parrebbe essere sostanza stupefacente, e delle cartine lunghe marca “smoking”.

Verso le 04.00 a Marina di Ravenna, nei pressi dello stabilimento balneare Big Mama, sono state sanzionate altre due persone sempre per violazione dell’ordinanza che vieta di intrattenersi nell’arenile demaniale in quella fascia oraria.

Sempre alle ore 04.00, nei pressi dello stabilimento balneare Mosquito, gli agenti hanno trovato invece centinaia di lettini ammassati uno sull’altro in modo da formare una piramide. Sopra i lettini erano stati posizionati due remi da mosconi di salvataggio, una sedia ed un contenitore per i rifiuti, il cui contenuto era stato svuotato sulla sabbia.

Al momento dell’arrivo degli agenti i vandali si erano già dileguati.

.