La sospensione dei test impediva la possibilità di iniziare nuove imprese di autotrasporto

Laura Guerra, presidente di “CNA FITA” Ravenna, dopo aver ripetutamente segnalato nei mesi scorsi la necessità inderogabile di riprendere le sessioni di esame per ottenere l’attestato d’idoneità professionale per il trasporto su strada di merci e passeggeri, esprime soddisfazione per il ripristino delle sessioni d’esame.

La sospensione degli esami, come afferma una nota, impediva di fatto la possibilità di avviare nuove imprese di autotrasporto, in quanto l’attestato costituisce requisito fondamentale per ottenere l’iscrizione nell’albo degli autotrasportatori e per avviare tali attività.

L’articolo 12 bis della legge numero 87 del 17 giugno 2021, prosegue la nota, ha sbloccato questa incresciosa situazione. Il provvedimento è frutto di un emendamento parlamentare presentato alla Camera dei Deputati da parlamentari di vari gruppi politici, promosso da “CNA FITA” e veicolato tramite l’ufficio legislativo nazionale di “CNA”, conclude la nota.