Pesanti sanzioni e sequestro degli alimenti in un albergo di Marina Romea

La Polizia Locale di Ravenna – Ufficio Polizia Commerciale e Tutela del Consumatore, unitamente a militari della Stazione Carabinieri di Marina Romea, nel corso di pianificati servizi finalizzati al controllo degli standard qualitativi di servizio offerti dalle strutture ricettive del territorio ravennate, ha proceduto al controllo di un albergo in località Marina Romea riscontrando, al termine dell’attività ispettiva, che nei locali adibiti a cucina erano presenti numerose confezioni di cibi scaduti, nonché alimenti sfusi in pessimo stato di conservazione alcuni dei quali addirittura in stato di decomposizione.

Non è passato inosservato agli operanti che parte di tali alimenti erano in corso di preparazione e stavano per essere somministrati all’ignara clientela in occasione del pranzo.

Gli agenti hanno dunque sequestrato i prodotti alimentari – circa 30 chilogrammi tra verdure, insaccati, latticini, pasta all’uovo – e comminato al titolare dell’attività sanzioni pecuniarie ammontanti a circa 16.000 euro.

L’attività ricettiva, al termine degli accertamenti, sarà segnalata alla locale Azienda Sanitaria Locale nonché agli organi periferici del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per la valutazione degli eventuali provvedimenti di competenza.