Il Sindaco Medri: “Atto ignobile che condanniamo. Incredibile che dopo i mesi drammatici che abbiamo vissuto qualcuno perda tempo per azioni come queste”

“Questa mattina il gazebo del punto vaccinale di Cervia presso l’Ospedale San Giorgio è stato imbrattato in modo ignobile”.

Lo comunica direttamente il Sindaco Massimo Medri, che commenta: “Un atto che come Comune condanniamo duramente e contro il quale stiamo prendendo tutti i provvedimenti del caso. È incredibile, a mio avviso, che dopo i mesi drammatici che abbiamo vissuto, qualcuno perda tempo a compiere azioni come queste. L’economia del nostro territorio, i nostri ospedali hanno bisogno di tornare a una vita “normale”, ce lo chiedono in primis i nostri figli e i nostri nonni, che più di tutti hanno sofferto il distanziamento sociale. Chi compie questi gesti imbrattando “il bene comune”, compie un atto vile contro tutte le persone che hanno sofferto, contro gli operatori e i medici che sono morti per salvare vite umane, e contro l’intera città. L’unica arma per tornare ad una vita normale è il vaccino, vacciniamoci e denunciamo a voce alta questi incivili, che vogliono costringere tutti gli altri a vivere ancora a lungo con regole di distanziamento sociale di cui tutti presto vorremmo fare a meno, per tornare alla nostra amata normalità”.