L’8 settembre in programma un webinar di presentazione della Call for Startup

Il 24 settembre alle ore 13.00 è il termine ultimo per candidarsi alla V edizione del bando coLABoRA per startup e idee d’impresa. In palio 9 mesi d’incubazione e un contributo complessivo di 4.000 euro messo a disposizione dal Comune di Ravenna.

Possono presentare domanda startup già avviate ma anche singoli cittadini, gruppi informali o associazioni con idee imprenditoriali da sviluppare. Per partecipare alla selezione bisogna compilare gli appositi moduli scaricabili dal sito di coLABoRA (www.colaboravenna.it) o dal sito del Comune di Ravenna (sezione: bandi, concorsi > bandi vari).

I 20 migliori progetti che risponderanno alla call saranno chiamati a partecipare ad ottobre alla StartUp School, per due giornate formative organizzate da Fondazione Eni Enrico Mattei. Attraverso la StartUp School i team acquisiranno elementi teorici e pratici utili a definire l’idea imprenditoriale proposta e si prepareranno per presentare il proprio progetto al comitato di selezione durante un evento pubblico che si terrà al termine della School.

Le quattro idee che dimostreranno di avere maggiore solidità e potenziale d’impatto per entrare sul mercato verranno selezionate e avranno la possibilità di usufruire gratuitamente degli spazi e dei servizi dell’incubatore coLABoRA: alta formazione, coaching e mentoring, consulenze specializzate, attività di networking, oltre a spazi e facilities.

In fase di selezione e durante i mesi d’incubazione l’accento sarà posto sulla sostenibilità (economica, sociale ed ambientale) dell’idea imprenditoriale proposta.

Per conoscere tutti i dettagli relativi al bando e alla selezione è possibile partecipare al webinar che si terrà l’8 settembre alle ore 18:00 (tutte le informazioni sulla pagina facebook e sul sito di coLABoRA). Al webinar, che sarà introdotto da Art-ER, la Società Consortile dell’Emilia-Romagna nata per favorire la crescita sostenibile della regione, interverranno rappresentanti di Fondazione Eni Enrico Mattei e Joule, la scuola gratuita di Eni per l’impresa.

Sarà infatti FEEM, in collaborazione con Joule, i partner della Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna, Camera di Commercio di Ravenna e altri attori locali e nazionali, ad accompagnare i team nello sviluppo dell’idea imprenditoriale durante i mesi d’incubazione.