(Foto Shutterstock.com)

La donna, che circolava sbandando pericolosamente, è stata fermata dalla Polizia

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà una 40enne, cittadina ucraina, per il reato di guida in stato di ebrezza alcolica.

Nel primo pomeriggio di qualche giorno fa, la Centrale Operativa della Questura inviava in via Romea Sud una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, per la segnalazione di un’auto che sbandava e circolava pericolosamente.

Immediatamente raggiunta la zona, i poliziotti intercettavano all’altezza di via Panfilia il veicolo corrispondente alla segnalazione pervenuta.

L’auto veniva fermata e l’unica persona a bordo identificata.

La donna che si trovava alla guida, una 40enne cittadina ucraina, è apparsa sin da subito in un evidente stato di ebrezza e per questo veniva sottoposta alla misurazione del tasso alcolemico da parte di agenti della Sezione Polizia Stradale di Ravenna.

La donna è risultata positiva a entrambe le prove, che hanno restituito un risultato pari a 3,26 g/l e 3,01 g/l, ben al di sopra dei limiti di legge.

Pertanto, la 40enne è stata denunciata in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ravenna per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica.

L’auto sulla quale viaggiava la donna è stata sequestrata e la patente di guida ritirata.