Incidente tra la Molinazza e la Basilica

L’intervento di Nicola Carnicella (consigliere territoriale di Lista per Ravenna)

Riportiamo di seguito l’intervento di Nicola Carnicella (consigliere territoriale di Lista per Ravenna): “Ennesimo duro scontro ieri mattina all’incrocio tra le strade provinciali Molinazza e Basilica. Alla vista del passante appena arrivato sul posto, che ha scattato la foto, si mostravano una donna anziana sotto choc colpita dall’airbag e il marito fuori dell’auto col volto insanguinato da una ferita sopra la fronte. I due veicoli avevano subito gravi danni. È intervenuta poi un’autoambulanza del 118.

Si ripropone l’urgenza della messa in sicurezza di questo incrocio, teatro ininterrotto di incidenti perché, intersecando anche la via Fenaria Vecchia, strada comunale diretta a Savarna, situato in prossimità di una semicurva che ne riduce la visibilità. La Molinazza collega la zona di Alfonsine con quella di Savarna per le vie interne, evitando la più lunga e pericolosa statale Adriatica. La Basilica porta a Conventello, Sant’Alberto, Mandriole e Casal Borsetti, sul litorale. Questa combinazione di percorsi agevoli e scorrevoli, con carreggiate per buona parte larghe e rettilinee, induce purtroppo gli automobilisti a premere sul pedale più del dovuto, in particolare nel punto cruciale dell’innesto tra le due strade provinciali. Il 19 giugno scorso, Lista per Ravenna presentò al sindaco, quale anche presidente della Provincia, un’interrogazione urgente su questo incrocio del proprio capogruppo Alvaro Ancisi.

Da anni, il Comitato cittadino di Savarna chiedeva, inascoltato, di installarvi una rotonda. Insistemmo perciò, sollecitati da numerosi cittadini, affinché questa richiesta, allora al punto zero, non essendo neppure ipotizzata in concreto negli atti della Provincia o del Comune, fosse accolta.

L’interrogazione ebbe successo perché a metà agosto è risultata avviata la progettazione della rotonda, finanziata con risorse messe a disposizione dal Governo nel 2020 per la messa in sicurezza di strade provinciali ad alti volumi di traffico e con più incidenti. L’impegno espresso è stato di finire la progettazione entro il 2021 e di realizzare i lavori entro il 2022. è però doveroso sollecitare che il progetto esecutivo sia approvato al più presto, almeno perché la rotonda sia agibile prima della stagione estiva, quando il traffico su via Basilica si moltiplica, trattandosi del percorso diretto, più breve e rapido, nel territorio a nord di Ravenna, per arrivare al mare”.