I cavi sono posati sfruttando le infrastrutture della pubblica illuminazione

Cresce la disponibilità della fibra ottica nelle frazioni di Fusignano: dopo Rossetta, ora la banda ultra larga arriva anche a San Savino: mercoledì 20 ottobre è stata inaugurata la posa della banda ultra larga a opera della ditta Spadhausen Internet Provider, azienda ravennate che opera nel campo delle telecomunicazioni.

Al momento saranno servite le vie del centro. I clienti che si trovano in prossimità di un pozzetto o di un palo della pubblica illuminazione possono richiedere quindi l’attivazione immediata, contattando direttamente l’operatore; le prestazioni possono arrivare fino a 1 Gbit al secondo di velocità, sia in download che in upload. Per chi invece si trova dal lato opposto della pubblica illuminazione o si trova al di fuori del centro urbano, è possibile sfruttare il collegamento radio Fwa con velocità fino a 100 Mbit al secondo, grazie a dei ripetitori installati presso la piscina intercomunale di Rossetta e collegati in fibra ottica.

“Anche i cittadini di San Savino possono finalmente avere a disposizione una infrastruttura attesa e necessaria – ha dichiarato Nicola Pasi, sindaco di Fusignano -. Ad oggi sono già ventidue i residenti che hanno richiesto e ottenuto l’allacciamento, cosa che fa intendere quanto fosse atteso questo servizio. Oggi compiamo dunque un ulteriore passo per eliminare il divario digitale”.

“Questa non è la sola novità per quanto riguarda le telecomunicazioni sul nostro territorio – ha aggiunto il primo cittadino -. Grazie a un bando europeo che il Comune di Fusignano si è aggiudicato, è stato attivato il Wi-Fi libero e gratuito nei centri sportivi di Maiano, San Savino e Rossetta, nonché allo stadio comunale, al circolo tennis e al Parco Primieri. In questo modo, la grandissima parte delle nostre strutture sportive ha a disposizione il Wi-Fi libero e un collegamento in banda ultra larga utile a progettare ulteriori servizi digitali”.

“La fibra ottica nella modalità Ftth è oggi presente in frazioni come Villanova di Bagnacavallo, Rossetta, San Savino, Masiera, zona produttiva di Bagnacavallo e Boncellino – commenta Elia Spadoni, amministratore unico di Spadhausen Internet Provider -. L’obiettivo dei prossimi mesi sarà estendere la rete in fibra ottica in queste frazioni anche per le abitazioni che non sono nelle immediate vicinanze della pubblica illuminazione, grazie all’impiego di tecnologie a basso impatto ambientale come lo scavo in mini trincea ridotta”.