Questa mattina, venerdì 22 ottobre, il taglio del nastro nel nuovo parco commerciale Teodorico. 30 persone assunte

Continua la crescita del brand di ristoranti birrerie in stile autentico bavarese, presente in tutta Italia e in Albania e creato nel 2005 da Monica Fantoni e Pietro Nicastro con il primo locale a Limite sull’Arno, appena fuori Firenze. Löwengrube infatti ha inaugurato oggi, venerdì 22 ottobre, una nuova bierstube a Ravenna, il terzo ristorante dell’Emilia Romagna. Dopo il successo di Bologna e Modena (quest’ultimo, il locale più grande della rete, aperto solo pochi mesi fa) anche a Ravenna sarà possibile rivivere le atmosfere dell’Oktoberfest in modalità permanente, sorseggiando le birre storiche di Monaco e gustando i piatti tipici della cucina bavarese e alto-atesina.

Il piano di sviluppo del franchising Löwengrube ha ripreso a ritmo sostenuto, con il dinamismo caratteristico del brand che oggi conta 27 locali – nei tre format di stube, klein e wagen – con oltre 400 collaboratori in 11 regioni italiane e 1 all’estero. Numeri importanti dietro cui c’è la forza della grande rete di affiliati, che può contare sul sostegno della casa madre per fare impresa, investire con fiducia in un progetto condiviso e in costante aggiornamento, affrontando insieme le sfide del mercato e anche quelle impreviste.

La scelta di aprire un nuovo locale a Ravenna fa capo allo stesso gruppo di imprenditori locali che ha già al suo attivo dal 2019 il ristorante di Bologna e dalla scorsa primavera quello di Modena, un locale dalle dimensioni davvero grandiose, in cui ogni più piccolo dettaglio riporta alle atmosfere dell’Oktoberfest. Filippo Fochi, Ferruccio Perdisa, Fabio Pasini e Gianni Ugolini, insieme ad un altro gruppo di imprenditori, hanno già in programma la quarta apertura nella regione a Reggio Emilia prevista entro la primavera 2022, che porterà con sé nuove possibilità di occupazione. Il nuovo punto vendita di Ravenna dà lavoro a 30 persone in tutto, che si aggiungono alle 70 già impiegate a Bologna e Modena, per un totale di un centinaio di risorse occupate dall’insegna sul territorio regionale.

La nuova bierstube di Ravenna si inserisce nella cornice del nuovo parco commerciale Teodorico, in Via Manlio Travaglini 37, all’interno di un edificio indipendente che può ospitare fino a 350 persone (tra sale interne e biergarten esterno, il “giardino della birra” così tipico dei ristoranti bavaresi). Il locale è stato realizzato applicando il concept store del brand: 630mq ospiteranno all’interno l’area Oktoberfest con spazi ampi per ospitare i gruppi, lo spazio family con adiacente area kinder montessoriana per i giochi dei bambini e la zona più appartata adatta a coppie e piccoli gruppi di amici. I 230 mq di area esterna permetteranno invece ai clienti di ristorarsi all’aperto.

Grazie all’ingegnerizzazione dei processi messa a punto da casa madre e condivisa dagli affiliati – a partire dalla selezione delle materie prime fino alle procedure del servizio – è possibile replicare con successo l’esperienza e la qualità di ogni singolo prodotto e dell’esperienza di ristorazione in ciascun punto vendita della catena.

Prima di Ravenna, il brand ha continuato ad espandersi in Italia negli ultimi mesi con nuove aperture a Modena e Villesse (Gorizia), ed è approdato per la prima volta all’estero con il locale di Tirana in Albania. La catena fondata dai due imprenditori italiani Pietro Nicastro e Monica Fantoni prevede di chiudere l’anno 2021 con 30 locali attivi.