(Shutterstock.com)

L’uomo è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari. Nella stessa giornata i Carabinieri hanno arrestato anche un altro uomo per un furto compiuto nel 2019

I Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima hanno arrestato due persone, una per evasione dagli arresti domiciliari e l’altra per una condanna riportata a seguito di un furto compiuto nel 2019.

In particolare, durante la scorsa notte, i militari dell’aliquota radiomobile hanno proceduto al controllo di un cittadino di nazionalità albanese, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati in materia di detenzione di sostanza stupefacente. Nell’abitazione i carabinieri intervenuti hanno trovato solo la compagna. L’arrestato è giunto dopo poco: si era allontanato per acquistare delle birre.

Valutata la sussistenza del reato di evasione, l’uomo è stato tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia. Nella giornata odierna il giudice ravennate, innanzi al quale è stato tradotto, ha disposto la convalida dell’arresto e la risottoposizione della persona alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Sempre nella giornata odierna i militari della Stazione Carabinieri di Cervia hanno tratto in arresto un cittadino di nazionalità rumena di cinquant’anni, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione, dovendo scontrare la pena residua di mesi 8 per un furto in abitazione commesso nell’anno 2017.

Arrestato dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Ravenna ove sconterà il termine della pena.