Gli alcolici venivano serviti senza verificare l’età dei clienti; multati due baristi e il titolare

Seicentosessantasei euro di multa a due baristi e al titolare di un noto locale del centro storico di Lugo per avere venduto alcol a minori.

La sanzione è stata elevata in seguito alla segnalazione di alcuni genitori che si sono rivolti alla Polizia locale della Bassa Romagna e al Commissariato di Polizia di Stato quando si sono accorti che i loro figli minorenni rientravano a casa ubriachi dopo aver trascorso la serata in alcuni locali del centro.

In particolare, in prossimità di un locale del centro, nelle settimane scorse è stato anche avvertito il 118 per una ragazza di 15 anni in stato di malessere dovuto a ubriachezza.

Gli agenti hanno accertato che i ragazzi venivano “serviti” senza che venisse loro richiesta la carta d’identità e accertata l’età: sono stati gli stessi ragazzi a confermare le modalità di vendita agli uomini della Polizia di Stato e della Polizia Locale. In particolare, gli alcolici venivano serviti a una ragazza di sedici anni che poi consumava le bevande insieme ad amiche coetanee.

In caso di recidiva, la sanzione sarà raddoppiata e comporterà anche la sospensione della licenza dell’esercizio per tre mesi.