(Shutterstock.com)

I due 15enni hanno acquistato vodka e whisky che hanno offerto a una coetanea

Giovedì 18 novembre scorso agenti della Polizia di Stato della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura, hanno dato esecuzione al provvedimento di sospensione dell’autorizzazione di un “Compro Oro” cittadino, emesso dal Questore di Ravenna, a seguito di segnalazione da parte della Guardia di Finanza di questo capoluogo, circa la mancata obbligatoria iscrizione all’O.A.M. – Organismo degli Agenti e dei Mediatori – del titolare della licenza.

L’esercizio veniva chiuso e sull’ingresso applicato il sigillo con la dicitura “Chiuso per Ordine del Questore”.

Nel corso della stessa mattinata, in seguito ad alcuni accertamenti effettuati dalla Questura di Ferrara, i poliziotti della Divisione Amministrativa della Questura hanno proceduto nei confronti di un 40enne, titolare di un minimarket etnico del centro cittadino, al quale sono state contestate due violazioni amministrative per aver venduto una bottiglia di whisky e due di vodka a due minori di anni 15, i quali successivamente le hanno offerte ad una loro coetanea.