II sindaco Daniele Bassi ha partecipato alla cerimonia eucaristica di domenica 21 novembre

Anche la Bassa Romagna ha partecipato alla celebrazione eucaristica che si è tenuta domenica 21 novembre nella cattedrale metropolitana di San Pietro a Bologna, in occasione della Giornata mondiale vittime della strada.

Alla cerimonia era presente il sindaco Daniele Bassi, in qualità di referente per l’Unione. “L’Unione è impegnata su più fronti per continuare a elevare gli standard di sicurezza per gli utenti della strada, a partire da quelli più deboli, ovvero pedoni e biciclette – ha rimarcato il primo cittadino -. Penso all’educazione stradale nelle scuole dell’obbligo, alle iniziative pubbliche di piazza, agli open day rivolti alla sicurezza che si volgono periodicamente, o alla promozione del piedibus nelle scuole; abbiamo inoltre investito risorse sui box velox, importanti per la prevenzione, sulla strumentazione elettronica in dotazione alla nostra Polizia locale e sui varchi stradali, che segnalano tra l’altro le auto che circolano senza revisione o assicurazione. Questi sforzi si sono tradotti in risultati, poiché gli incidenti sul territorio sono in calo”.

La media degli incidenti stradali in Bassa Romagna nell’ultimo triennio è di 1,2 al giorno. Tra il 2019 e il 2020 gli incidenti sono passati da 470 a 383, con una riduzione del 18,5%, mentre per il 2021 se ne sono registrati 356 (dati aggiornati al 31 ottobre).