Il direttore Patrizio Lamonaca con una copia del Bilancio Sociale 2020

Bilancio approvato dal Consiglio d’Amministrazione nel corso dell’ultima riunione

Il Consiglio d’Amministrazione del Villaggio del Fanciullo, nel corso dell’ultima riunione, ha approvato il Bilancio sociale 2020.

Nonostante la pandemia da Covid-19 abbia influenzato la gestione e l’operatività di tutti i servizi sanitari e socio-sanitari erogati sul territorio romagnolo, la Fondazione ha chiuso positivamente il consuntivo 2020 mettendo in sicurezza gli ospiti e il personale delle strutture residenziali.

“Con l’obiettivo di restituire alla società cittadini a pieno titolo, nel corso del 2020 il Villaggio ha trattato 203 ospiti, 69 minori stranieri non accompagnati e 134 ragazzi con problemi legati alle dipendenze patologiche” racconta Patrizio Lamonaca, direttore della Fondazione. “Il 67% di questi ultimi ha terminato positivamente il programma e 11 ragazzi hanno trovato lavoro sul territorio romagnolo, mentre gli altri hanno fatto ritorno nelle loro regioni di provenienza”.

I minori stranieri, dopo un corso intensivo di alfabetizzazione della lingua italiana, sono stati inseriti tutti in percorsi scolastici o di formazione professionale, a cui sono seguiti stage formativi in aziende del territorio ravennate con cui esistono collaborazioni consolidate. Di questi, 14 hanno raggiunto la maggiore età e trovato lavoro sul territorio ravennate.

Sono, invece, 62 le persone impiegate nelle diverse strutture. Il 79% sono dipendenti: di questi l’80% a tempo indeterminato e il 21% sono collaboratori.

“L’80% del personale è laureato, a testimonianza delle sempre più complesse patologie che presentano gli ospiti che accedono ai nostri servizi e che richiedono enormi competenze per essere trattate” sottolinea Lamonaca.

Nel corso degli ultimi 5 anni la Fondazione, oltre a gestire 7 strutture residenziali per un totale di 109 posti letto, gestisce il servizio di prevenzione e prossimità all’interno del Servizio per le Dipendenze di Forlì e un centro di ascolto per adolescenti dell’AUSL Romagna, sempre sul territorio forlivese.

Grazie ad un’attenta attività di progettazione nazionale ed europea, il Villaggio, nel 2020, è riuscito ad ottenere contributi per oltre 100.000 euro, migliorando la qualità dei servizi erogati.

Il bilancio sociale 2020 è consultabile al sito www.villaggiofanciullo.org.