Marco Melandri (Giandomenico Papello / Shutterstock.com)

Su Rete 4 la registrazione dell’intervista in cui Melandri afferma di aver contratto il Covid volontariamente e i dubbi sul tono “ironico e scherzoso”

Si torna a parlare del caso Melandri, l’ex pilota di MotoGP ravennate finito in questi giorni sotto tutti i riflettori dopo aver affermato, in un’intervista a MowMag, di aver contratto il Covid volontariamente (per ottenere il green pass senza vaccinarsi) salvo poi fare marcia indietro e ritrattare, dopo le tantissime polemiche, sostenendo che si trattasse di una battuta. 

Nella serata di ieri, a trattare la vicenda sono stati due programmi televisivi: da una parte “Non è l’Arena” ha invitato Melandri a dare la sua versione dei fatti, dall’altra “Zona Bianca” che l’ha smentita. 

Durante il programma di Giletti, infatti, Melandri continua a sostenere la tesi per la quale avrebbe contratto il Covid involontariamente e le frasi “incriminate” sarebbero state dette solo per ironizzare su quanto accaduto. Nella trasmissione di Rete 4, invece, il direttore di MowMag, Moreno Pisto, ha messo a disposizione la registrazione dell’intervista in questione che è stata fatta ascoltare agli spettatori ed ha sottolineato come, a suo parere, non si trattasse affatto di frasi dette “per scherzare”.