(Foto Shutterstock.com)

Investimento complessivo di circa 100 milioni di euro

Nella seduta di martedì (per chi volesse vederla http://bit.ly/archivio-sedute-cc) il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità due delibere, presentate dall’assessora all’Urbanistica e ai Lavori pubblici Federica Del Conte, che consentiranno il miglioramento della viabilità da parte di Anas, per un investimento complessivo di circa 100 milioni di euro, sulla Classicana in direzione del porto e sull’Adriatica nel tratto riguardante lo svincolo della Statale 309 dir. Le sedi stradali saranno ampliate, saranno eliminati alcuni accessi a raso, il cavalcavia sulla Classicana a Porto Fuori sarà rifatto aggiungendo una ciclopedonale. L’approvazione avrà efficacia di variante urbanistica al Poc, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità e urgenza delle opere e comporterà la modifica del Prg 2003 in alcuni elaborati.

Sono intervenuti nel dibattito delle due delibere: Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna-Polo civico popolare); Cinzia Valbonesi (Pd), Renald Haxhibeku (Pd).

Il gruppo Lista per Ravenna-Polo civico popolare, annunciando il voto favorevole, ha voluto comunque ribadire che la tangenziale di Ravenna era attesa da molti anni e che sarà realizzata un’opera calibrata su città di media grandezza, non paragonabile alle importanti tangenziali di Cesena e Forlì.

Il gruppo Pd ha sottolineato che l’iter autorizzativo è stato molto complesso coinvolgendo diversi enti, ma che si è arrivati ad un risultato che porterà ad un sensibile ammodernamento infrastrutturale e stradale a servizio del porto e non solo, rendendo più sicura la circolazione e più competitivo il territorio.