Una volante della Polizia (foto di repertorio)

L’anziana non risulta in pericolo di vita

Qualche giorno fa alcuni agenti della Polizia di Stato della Squadra Volanti del Commissariato di Faenza, hanno effettuato un intervento che ha salvato la vita di una donna.

La vicenda ha inizio da una richiesta di aiuto, pervenuta da una voce femminile sulla linea di emergenza “112” del Commissariato.

Mentre la Volante della Polizia si stava recando all’indirizzo segnalato, l’agente in servizio presso la Centrale Operativa del Commissariato, accertava che l’utenza telefonica in argomento risultava intestata a una persona anziana, ultraottantenne, che immediatamente ricontattata non rispondeva alle chiamate dell’operatore.

Immediatamente sul posto i poliziotti hanno ripetutamente bussato alla porta d’ingresso dell’abitazione, che risultava chiusa a chiave, senza ricevere alcuna risposta.

I vicini di casa, interpellati dagli agenti, li informavano che l’anziana donna che abita nell’appartamento, non era stata notata già da alcuni giorni.

Uditi dei flebili lamenti provenire dalla residenza, i poliziotti sfondavano la porta d’ingresso ed entravano nell’abitazione, avvertendo sin da subito un forte odore di gas.

I poliziotti hanno trovato l’anziana riversa a terra, la quale era ancora cosciente. Dopo averla avvolta con alcune coperte gli agenti hanno cercato di mantenere la donna vigile sino all’arrivo del personale sanitario.

Mentre un poliziotto parlava con l’anziana, l’altro provvedeva a chiudere il gas del fornello in cucina, e dopo aver scollegato dalla rete gli elettrodomestici presenti provvedeva ad arieggiare i locali.

Nella circostanza la donna ha raccontato con fatica agli agenti cosa le era accaduto. Alcuni giorni prima l’anziana sarebbe stata colta da un malore che l’aveva costretta a terra, poiché aveva perso temporaneamente la vista e l’uso delle gambe.

Poco dopo giungeva il personale del 118, il quale dopo aver fornito le prime cure accompagnava la donna in Ospedale. L’anziana non risulta in pericolo di vita.