Raccolta porta a porta (foto di repertorio)
Raccolta porta a porta (foto di repertorio)

La raccolta domiciliare interesserà circa 10 mila utenze dei 3 Comuni e sarà di tipo misto per le zone residenziali di Lugo, S. Agata e per le zone residenziali ed il centro storico di Bagnara

Proseguono le attività di Hera per migliorare la raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti nella Bassa Romagna.

Parte lunedì 31 gennaio il nuovo servizio di raccolta rifiuti porta a porta per il rifiuto indifferenziato e per l’organico che coinvolgerà oltre 10 mila utenze fra domestiche (circa 9.400 utenze) e non domestiche (circa 600), di cui 700 a Bagnara di Romagna, oltre 8.300 a Lugo e circa 900 a S. Agata sul Santerno.

Il nuovo calendario di raccolta è stato distribuito dagli incaricati di Hera nelle scorse settimane, le utenze da lunedì dovranno quindi esporre i contenitori consegnati secondo quanto riportato nel materiale informativo ricevuto.

Il sistema di raccolta domiciliare misto

Nelle zone residenziali dei 3 Comuni e nel centro di Bagnara di Romagna  la raccolta stradale dei rifiuti urbani per le utenze sarà trasformata in porta a porta ‘misto’, che prevede la raccolta a domicilio di indifferenziato e organico in giorni e orari prestabiliti, mentre rimane invariata la raccolta stradale di tutti gli altri rifiuti. Con una grande novità: le lattine andranno raccolte assieme alla plastica, mentre il vetro andrà raccolto separatamente.

Obiettivi del nuovo sistema di raccolta

L’obiettivo della riorganizzazione è aumentare la raccolta differenziata, per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, come organico, plastica, vetro, carta, che restano risorse preziose per l’ambiente: obiettivo da raggiungere è il 79%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti. Attualmente, la percentuale di raccolta differenziata a Bagnara di Romagna è del 56%, a Lugo è del 61% e a S. Agata è del 65%.

Differenziare correttamente i rifiuti non è semplicemente un obbligo di legge, ma rientra in quei comportamenti sostenibili che, se effettuati da tutti i cittadini, contribuiscono notevolmente alla qualità della vita delle nostre città, alla tutela della bellezza delle nostre campagne e alla valorizzazione del nostro territorio.

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare il Servizio Clienti Hera 800.999.500 per le famiglie e 800.999.700 per le aziende (numeri verdi gratuiti, attivi dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18). Per informazioni e segnalazioni sono inoltre disponibili l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android – oggi integrata con Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon – su www.ilrifiutologo.it.