Giovedì 10 febbraio dalle 21 alle 21.30 il monumento di Baracca non sarà illuminato

Spegnere simbolicamente un monumento – dichiara il sindaco Davide Ranalli – per porre all’attenzione del Governo il tema del caro energia e materie prime.
È un’emergenza vera che rischia di compromettere la ripresa economica e il volano rappresentato dal PNRR.
Come una valanga sta toccando tutti, e rischia di mettere in ginocchio le famiglie, gli impianti sportivi, le imprese.
Il Comune di Lugo ha stimato un aumento del 15% per le spese energetiche, probabilmente in difetto.

Per questo come Amministrazione Comunale aderiamo all’idea del sindaco di Cento Edoardo Accorsi e ribadisco: serve un intervento urgente del Governo.
Giovedì 10 febbraio il monumento di Baracca sarà spento dalle 21 alle 21.30″.