(Shutterstock.com)

Annullati in parte gli atti comunali relativi al canone sui nuovi impianti in via Baiona e via Lanzoni 

Il Tar di Bologna ha annullato in parte gli atti comunali relativi al canone unico per l’occupazione di suolo pubblico (che comprende l’ex Tosap, tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche) sui nuovi impianti nella zona di via Baiona e via Lanzoni, condannando il Comune a pagare circa 3.000 euro di spese e dando quindi ragione a Wind Tre la quale lamentava un eccessivo aumento del canone per quegli impianti di telecomunicazione. A darne notizia è Il Resto del Carlino di oggi.