Un modo per ribadire che la pace è l’unica via percorribile e manifestare vicinanza alla comunità ucraina

La bandiera della pace sventola in piazza dei Martiri a Lugo. Il Comune ha deciso di esporre la bandiera con i colori dell’arcobaleno nel giorno in cui l’Ucraina è stata invasa e bombardata dalla Russia. Un modo per ribadire che la pace è l’unica via percorribile e manifestare vicinanza alla comunità ucraina presente sul territorio lughese.

“L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ci insegna che, anche nella nostra civile Europa, la pace non è una condizione permanente – dichiara il sindaco Davide Ranalli -. Siamo a fianco del popolo ucraino e della comunità ucraina che vive nel nostro territorio. Domani lo testimonieremo anche con una veglia di preghiera alla quale voglio invitare tutte le donne e gli uomini che credono nel valore della pace. Come Amministrazione Comunale abbiamo esposto una bandiera della pace nel nostro municipio e invitiamo tutti i cittadini a fare altrettanto dalle finestre delle loro case”.