PORTO DI RAVENNA BLOCCATO DALLA DEGLI AUTOTRASPORTATORI Terzo giorno di protesta

La protesta degli autotrasportatori che bloccano l’ingresso al Porto San Vitale va avanti da ormai tre giorni

“Il blocco del Porto, attuato con condotte che vanno ben oltre alle manifestazioni autorizzate, che stanno provocando conseguenze di ordine pubblico e danni dal punto di vista economico e commerciale, non è più tollerabile”, affermano il sindaco Michele de Pascale e l’assessora con delega al Porto, Annagiulia Randi, commentando la protesta in atto da parte di alcuni autotrasportatori che da ormai tre giorni bloccano l’accesso al Porto San Vitale.

“Siamo ovviamente totalmente solidali con gli autotrasportatori che, come altre categorie, stanno avendo gravi problemi legati al caro energia – aggiungono sindaco e assessora – . Sindacati e associazioni hanno ottenuto un primo importante stanziamento dal Governo a cui dovranno seguire altri provvedimenti a sostegno della categoria. Ringraziamo le Forze dell’ordine e di Polizia e la Prefettura di Ravenna per l’impegno profuso in queste ore. Serve uno sforzo ulteriore affinché si ripristini immediatamente la piena operatività del Porto nell’interesse di tutta la comunità. Ci giungono notizie anche di atti vandalici e comportamenti scorretti verso gli autotrasportatori che, in questo quadro di difficoltà, vogliono esercitare il proprio lavoro. Lo diciamo con forza e chiarezza per questo tipo di comportamenti a Ravenna non c’è posto e laddove si siano verificati, siamo certi che verranno combattuti con immediata fermezza”.