Tribunale di Ravenna (foto di repertorio)

I gestori del D&D Cafè avevano sporto denuncia per diffamazione aggravata dopo un’affermazione dell’assessora in consiglio comunale  

Nei mesi scorsi Valeria De Caro, la quale gestisce il D&D Cafè, il bar del Tribunale di Ravenna, aveva sporto denuncia contro l’Assessora Federica Del Conte per diffamazione aggravata e questo pomeriggio, martedì 29 marzo, si è svolta la prima udienza. 

Come ci ha spiegato Nicola Montefiori, avvocato della De Caro: “Il giudice Anna Maria Venturelli ha fissato la prossima udienza al 27 settembre durante la quale visioneremo in aula il video del consiglio comunale con l’intervento dell’assessora Del Conte che riteniamo sia stato diffamatorio”. 

La denuncia era infatti scattata per via di un’affermazione dell’assessora in risposta al consigliere della Lega, Giacomo Ercolani, il quale aveva portato in consiglio comunale, il 23 novembre 2021, la questione del debito dei gestori del D&D Cafè nei confronti del Comune di Ravenna. Del Conte avrebbe infatti affermato che i gestori del bar fossero in debito col Comune di circa 70mila euro per mancato pagamento del canone d’affitto e che la situazione di inadempienza fosse cominciata già da prima della pandemia, cosa contestata invece dall’avvocato Montefiori il quale afferma che “I gestori del bar fino a marzo del 2020 erano perfettamente in regola coi pagamenti”.

“Durante l’udienza del 27 settembre, oltre a visionare il video, sentiremo tre nostri testimoni, mentre nell’udienza successiva verrà sentita la difesa (avvocato Ermanno Cicognani)”