Ieri l’inaugurazione simbolica con gli assessori Igor Gallonetto e Federica Moschini

Continua il percorso che sta consentendo l’installazione della banda ultralarga nel forese, ad opera di Spadhausen Internet Provider, azienda ravennate che lavora nel campo delle telecomunicazioni, grazie ad un accordo con il Comune di Ravenna che ha permesso all’impresa di stendere la fibra utilizzando anche la rete della pubblica illuminazione comunale.

Ieri mattina il nuovo intervento è stato simbolicamente inaugurato nel corso di una breve cerimonia alla quale hanno tra gli altri partecipato gli assessori alla Transizione digitale Igor Gallonetto e al Decentramento Federica Moschini, il consigliere comunale Massimo Cameliani, Pietro Bello per Spadhausen Internet Provider, nonché rappresentanti della comunità locale delle due frazioni.

Le strade interessate dal nuovo intervento sono: a Filetto le vie Baiardo, Malmesi, Sullo, J. La Palisse, Pasini e Roncalceci; a Roncalceci le vie Teo Foschi, Vigorea, Godara e Infrededa (prossimamente anche via Sauro Babini).

“Per il Comune di Ravenna – commentano gli assessori Gallonetto e Moschini – il superamento del divario digitale è sempre stato una priorità, nella consapevolezza che soprattutto in un territorio vasto come il nostro la connettività Internet si configura sempre di più come un servizio essenziale indispensabile per cittadini, famiglie e imprese. Ci siamo attivati, nel solco di quanto consentito dalla legge, sia con interventi di carattere pubblico sia con intese che potessero incentivare i privati, come in questo caso, ad intervenire nelle località del forese. È stato un lavoro capillare e intenso, che continueremo a portare avanti”.

“La sinergia pubblico/privato tra Spadhausen e il Comune di Ravenna – aggiungono da Spadhausen – è un modello che negli anni si sta dimostrando vincente al punto da porre una soluzione definitiva al divario digitale del nostro territorio con tecnologie innovative e un l’iter autorizzativo semplificato in virtù dei più recenti decreti legge prontamente recepiti dagli uffici tecnici del Comune. Molto c’è ancora da fare, ma siamo sulla buona strada sapendo di poter contare su persone che come noi sono appassionate e hanno a cuore lo sviluppo e il benessere di aziende e famiglie del nostro amato territorio”.

La tecnologia utilizzata da Spadhausen Internet Provider è quella FTTH (Fiber to the home) cioè con cavo di fibra ottica fino alla propria abitazione; è stato realizzato un POP (Point of Presence) da cui il “segnale” viene distribuito attraverso una nuovissima rete di cavi in fibra ottica, che permetterà ai cittadini di attivare, in promozione gratuitamente, la connettività Internet con velocità fino a 300Mbit/s in download e upload.

Oltre a quelle di Filetto e Roncalceci (zona produttiva) le aree coperte da Spadhusen con la collaborazione del Comune sono: Mezzano, Piangipane, Camerlona, Sant’Alberto, Savio di Ravenna, Porto Corsini, Casalborsett, Piangipane zona produttiva, Sant’Antonio, Savarna – Grattacoppa, Fornace Zarattini, Borgo Masotti, Torri di Mezzano, Mandriole, Marina Romea riviera, San Romualdo, Ca di Guardia, Camerlona via Reale.